Now Playing Tracks

Se ti dico ‘ti voglio bene’, di mia iniziativa, senza che tu me lo abbia chiesto, vuol dire che te ne voglio davvero. Tanto. E il mio ‘ti voglio bene’ non equivale a quei ‘ti voglio bene’ quando un volontario ti salva dall’interrogazione, o a quelli che le ragazze si scambiano accompagnati da mille cuori. Se io ti voglio bene, allora sei davvero speciale. Se ti voglio bene, ti penso, e mi rendi felice, e passerei un sacco di tempo con te, e sono davvero lieta di averti conosciuto/a. Potrebbe voler dire che io ti amo, ma non posso dirtelo.
Marina Puglisi (via thatconfusedsoulinthoseemptyeyes)

passivelove:

"What else? She is so beautiful. You don’t get tired of looking at her. You never worry if she is smarter than you: You know she is. She is funny without ever being mean. I love her. I am so lucky to love her. You don’t get to choose if you get hurt in this world, but you do have some say in who hurts you. I like my choices. I hope she likes hers."
- from The Fault in Our Stars by John Green

(Fonte: PASSIVELOVE)

Hai presente quando entri su Tumblr e ti ritrovi nuovi lettori, oppure scopri che tante persone hanno rebloggato qualcosa che hai scritto tu? Oppure quando parli con qualcuno e dite la stessa frase nello stesso istante? O quando trovi nella playlist di qualcuno le stesse canzoni che ascolti tu? O quando vai in librerai e davanti al reparto dei tuoi libri preferiti c’è già qualcuno - e all’inizio è pure una scocciatura, voglio dire, quand’è che si toglie? ma insomma, tralasciamo questo punto di vista. Quando succedono queste cose, non vi sentite come se foste… nel posto giusto, con la gente giusta? Non vi sentite a casa, per qualche istante soltanto?
Marina Puglisi (via thatconfusedsoulinthoseemptyeyes)
To Tumblr, Love Pixel Union